La nostra giovane cucina

Quella che mettiamo in atto quotidianamente, e quella che gustiamo fuori casa più o meno spesso è una cucina analitica, nel senso che, per prima cosa, ogni pietanza ha un posto preciso nell’ordine fisso del pasto. In secondo luogo ogni pietanza è riferibile alla famiglia dei lessi, o dei fritti, o degli arrosti, e così via. E ancora che vi sono pietanze salate e pietanze dolci. Non è stato sempre così. Per secoli la cucina è stata sintetica, le pietanze erano disponibili sulla tavola tutte insieme, erano, ad esempio, prima arrostite e poi lessate, e infine erano salate e anche condite con zucchero e cacao… Questo nelle tavole di chi poteva permettersi pasti complessi, e magari anche più di una volta al giorno! Gli altri, la maggior parte della popolazione, non poteva neanche permettersi di stare a sottilizzare…

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...