Timballo di pasta e cavolfiore

Prendete un cavolfiore, meglio non di quelli bianchi, che spesso non sanno di nulla. staccatene le cimette e le foglie più tenere, lavatele brevemente e sgrondatele. In un tegame dal fondo spesso mettete due cucchiai di olio e.v., due spicchi d’aglio schiacciati, un po’ di peperoncino piccante a pezzetti, ponete il tegame su fiamma dolce e lasciate insaporire, facendo bene attenzione che l’olio non fumi e che l’aglio non scurisca. Aggiungete le cimette del cavolfiore e le foglie tritate grossolanamente, rimestate, aggiustate di sale. Quando il tutto sarà ben rosolato, versatevi, fuori dalla fiamma, un dito di vino bianco secco, rimestate bene e rimettete sul fornello. Portate a fine cottura, aggiungendo all’occorrenza un po’ di acqua bollente. Portate a metà cottura della pasta di formato corto ( la ricetta, originaria del nostro meridione, prevede gli anelletti, ma vanno bene ditalini non sottili o bucatini spezzati). Attenti: non semplicemente al dente, ma proprio indietro di cottura! Scolate la pasta e mescolatela al cavolfiore, insieme a tre cucchiai di pecorino grattugiato ( o un altro formaggio ben saporito). Accendete il forno a 150. Ungete una teglia che contenga comodamente la pasta, cospargetela uniformemente di pangrattato, scrollando quello che non rimane attaccato. Disponete la pasta assestandola con dei colpetti, cospargetela di una mistura di pangrattato e pecorino a fili, livellate premendo un po’ con il palmo delle mani, irrorate con un filo d’olio e. v. e mettete in forno caldo. E’ pronto quando incomincia a brunire in superficie. Lasciate intiepidire qualche minuto e sformate. Potete “arricchirlo”, mettendo la metà della pasta nella teglia, sgranandovi sopra della buona salsiccia (tipo luganega, non troppo grassa), e quindi mettendo il resto della pasta.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...