Cercate le mele

Qualche giorno fa, amici mi hanno fatto conoscere un simpaticissimo signore che nelle colline del Monferrato coltiva molte decine di tipi di mele “tradizionali”, termine che non indica solo varietà diverse da quelle che invadono i ripiani dei supermercati e i banchi dei fruttivendoli, ma un’intenzione di recupero e conservazione di varietà adatte alle nostre terre e di grande bontà. Associata a significati diversi e anche opposti fra loro, la mela ha sempre simboleggiato l’amore, la bellezza, la fortuna, la salute, la saggezza, ma anche la tentazione, la sensualità, la sessualità, la fertilità. Già nell’antichità le mele venivano considerate l’ideale a fine pasto per il sapore squisito, per aiutare la digestione e come afrodisiaco. Gli alberi di mele si sono diffusi nei giardini dei potenti, negli orti e nei campi dei contadini, e, insieme a tante altre piante da frutto sono entrati a far parte del nostro paesaggio e della nostra storia, come i monumenti e le opere d’arte, a rappresentare una parte della nostra cultura. Per secoli nei giardini e nei frutteti, nei conventi e negli orti sono state selezionate le varietà migliori e più adatte alle varie condizioni. Oggi il 95% del mercato è composto da 4 varietà, la cui coltivazione intensiva comporta l’uso massiccio di antiparassitari, tanto da far dire ad alcuni esperti che spesso la mela che ci troviamo davanti ha una composizione fatta solo di “acqua e pesticidi”! Le mele del simpatico signore del Monferrato sono piccole, grandi, oblunghe, schiacciate, rosse, giallo limone, marroni, nocciola, aspre, dolci, profumate, croccanti, pastose, e altro ancora…Le vende a chi ancora ha voglia di capire qualcosa e ne fa anche succo e sidro. Una delizia. Un celebre film americano di fantascienza, girato nel 1951, “La cosa da un altro mondo” si chiudeva con la battuta pronunciata con tono melodrammatico: “ovunque voi siate, scrutate il cielo.” Più modestamente suggerisco: ovunque voi siate, cercate le mele.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...