Le trasformazioni della dieta mediterranea.

 

La Dieta Mediterranea, nell’accezione  comune, è quella definita negli anni seguenti la II guerra mondiale dal fisiologo Ancel Keys e dal cardiologo Paul White, entrambi statunitensi, che spiegarono la frequenza minore di cardiopatie nel sud Italia, rispetto agli Stati Uniti, con l’adozione di un regime alimentare basato su cereali, legumi, verdure, olio d’oliva.  Ma nel corso del tempo quelle comunità, analizzate allora e monitorate negli anni, non hanno mantenuto le stesse abitudini alimentari. All’uso eccessivo di sale, olio d’oliva e vino, consuetudini già presenti da tempo, si sono aggiunti l’uso di cereali raffinati, il raddoppio nel consumo di carni, mentre è più che raddoppiato quello di latticini e dolci. I dati sono evidenziati dall’ Osservatorio epidemiologico vascolare, a seguito di indagini approfondite condotte nella località calabrese di Nicotera. Oggi, più di quanto non sia avvenuto nella storia umana, non è sufficiente riferirsi ad una corretta alimentazione, ma piuttosto ad un corretto stile di vita, ed essendo l’ambiente in cui viviamo sempre più ricco di fattori di rischio, non possiamo correre il rischio di aggiungere una cattiva alimentazione. Si può però avere un’ alimentazione accettabile con cibi cattivi ed una cattiva alimentazione con cibi buoni. Le regole sono sempre quelle: ridurre il soprappeso, limitando la quantità totale di cibo ingerito e facendo attività fisica, evitare grassi e zuccheri, scegliere cibi di stagione. Più nello specifico, fare almeno mezz’ora di camminata veloce ogni giorno, mangiare verdura e/o frutta a tutti i pasti (non meno di 200g al giorno), non superare i 500g di carni a settimana, di cui non più di 100g rosse, preferire cereali integrali (hanno un più basso indice glicemico), usare poco sale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...