Indovina cosa viene a cena

Ogni comunità ha le sue regole e i suoi riti, che dettano comportamenti e consuetudini. L’alimentazione è uno dei campi in cui più critica è la valutazione dei comportamenti, e la distanza tra le abitudini del singolo individuo e quelle condivise come standard può essere motivo di inclusione o esclusione. E’ per questo che riteniamo inaccettabile un cibo che in altri luoghi e altre comunità è considerato normale. Le società occidentali considerano gli insetti come una seccatura, anche se meno di una specie su 200 è dannosa. I popoli delle zone tropicali  mangiano insetti non perché altrimenti patirebbero la fame, ma perché gli piacciono proprio(*). Gli studiosi sono concordi nel ritenere che dovremo ricrederci prima di quanto pensiamo: gli insetti sono una fonte proteica di eccellente qualità e il loro allevamento comporta l’utilizzo di molta meno terra e acqua e l’emissione di meno gas serra e meno ammoniaca. Contengono inoltre meno grassi insaturi e più ferro rispetto alla carne. Chi si ostinerà nel rifiuto potrà ricorrere ai cereali più adatti a terreni aridi, come miglio e sorgo o alle alghe. E pazienza se non gli piacciono le verdure. La carne artificiale è certamente più sostenibile di quella naturale, ma costa ancora troppo e sembra non sia neanche buona.

Tratto in parte dal settimanale “Pagina 99”.

(*) E quelli che ho avuto occasione di mangiare io erano buoni!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...